© Tessere il futuro / Sito realizzato da un gruppo di artisti per i cento anni dalla nascita del PCI / 1921-2021
POLITICA E COMUNICAZIONE La Fondazione Cento Fiori di Savona, insieme alla Associazione Enrico Berlinguer , ha voluto celebrare il centenario della nascita del PCI con una bellissima e interessante iniziativa. Al centro, una mostra di riflessione e documentazione sul rapporto fra arte, storia e politica, con una particolare attenzione rivolta a quella che è stata la grafica del Partito e alle immagini della sua comunicazione. Proponiamo qui - con la loro autorizzazione - il catalogo della rassegna, sperando di poter un giorno visitarla dal vero quando, secondo le intenzioni, diventerà itinerante dopo essere stata allestita presso il Circolo degli Artisti di Albissola. Ecco la presentazione del Presidente della Fondazione Cento Fiori: Un percorso fra arte, storia e politica di Giancarlo Berruti Nel centesimo anniversario della fondazione del Partito Comunista, fra le numerose iniziative programmate, la Fondazione Cento Fiori in accordo con la Fondazione genovese Diesse e con l’Associazione Enrico Berlinguer ha voluto affrontare la tematica della comunicazione politica ed in particolare l’evoluzione della grafica nel materiale prodotto dal P.C.I. attraverso una mostra e la stampa di un importante libro/catalogo. La mostra propone la riproduzione su tela dei frontespizi delle tessere d’iscrizione dal 1921 al 1991, di quindici fra i più significativi manifesti, di simboli storici realizzati da grandi artisti e dalla riproduzione degli originalissimi ritratti di Gramsci, Togliatti, Berlinguer ideati da Ennio Calabria ed infine da quattro bellissime tele (cm 100x100) dipinte appositamente per noi da Jorge Felix Diaz “Jotaf” che rappresentano quattro momenti fondamentali nella vita del Partito: la clandestinità, la Resistenza, il rapporto con la classe operaria e la lotta per l’emancipazione femminile. Per quanto riguarda gli interventi scritti il catalogo raccoglie preziose testimonianze di dirigenti politici ed artisti. Si inizia con il testo particolarmente significativo che ci ha fatto pervenire Marisa Cinciari Rodano, una delle più importanti dirigenti del P.C.I., nata il giorno della sua fondazione e che il 21 Gennaio 2021 compirà 100 anni. Graziella Falconi, da anni collaboratrice della Fondazione Cento Fiori, ha preparato un impegnativo scritto che riguarda il percorso dei congressi con i propri riti, approfondendo sul piano storico le radici dei simboli, degli inni, delle regole che hanno accompagnato la vita del Partito. Bellissima è l’intervista che ci ha concesso Bruno Magno, grafico del P.C.I. dagli anni ’70, che ha firmato molti dei manifesti più significativi. Bruno ci racconta momenti di vita reale all’interno di Botteghe Oscure nel rapporto fra grafici e dirigenti politici; in particolare sono interessantissime e contemporaneamente curiose le vicissitudini della definizione del simbolo PDS da lui realizzato. Infine un vero e proprio regalo ci è stato fatto da Ennio Calabria, artista di fama internazionale, militante comunista, con il suo scritto “Una memoria nel presente”. Come si comprende facilmente si tratta di un libro/ catalogo, ricco ed impegnato, che auspichiamo adeguato ad una data importante come i cento anni della nascita del Partito Comunista. Infine un ringraziamento a tutti i collaboratori, ad iniziare da Patrizia Arboscello, paziente segretaria, a Enzo Giuria, che ha curato la grafica, da Nino Recagno, prezioso collaboratore, a Ugo Sposetti ed a Mario Margini che ci hanno sostenuto nell’iniziativa. Un’attestazione particolare credo vada rivolta a Felix Diaz “Jotaf”, artista cubano trapiantato a Savona, che ha dipinto durante le lunghe giornate del Coronavirus, le quattro grandi tele sul P.CI. (da sole valgono una mostra) ed ha realizzato lo splendido video che le accompagna. Una mostra da visitare ed un catalogo da leggere per aiutarci a riflettere senza retorica su come eravamo, su come siamo e su come potremmo essere.
Leggi o scarica il Catalogo
© Tessere il futuro / Sito realizzato da un gruppo di artisti per i cento anni dalla nascita del PCI / 1921-2021
Leggi o scarica il Catalogo
POLITICA E COMUNICAZIONE La Fondazione Cento Fiori di Savona, insieme all’Associazione Enrico Berlinguer, ha voluto celebrare il centenario della nascita del PCI con una bellissima e interessante iniziativa. Al centro, una mostra di riflessione e documentazione sul rapporto fra arte, storia e politica, con una particolare attenzione rivolta alla grafica del Partito e alle immagini della sua comunicazione. Proponiamo qui - con la loro autorizzazione - il catalogo della rassegna, sperando di poter un giorno visitarla dal vero quando, secondo le intenzioni, diventerà itinerante dopo essere stata allestita presso il Circolo degli Artisti di Albissola. Ecco la presentazione del Presidente della Fondazione: Un percorso fra arte, storia e politica di Giancarlo Berruti Nel centesimo anniversario della fondazione del Partito Comunista, fra le numerose iniziative programmate, la Fondazione Cento Fiori in accordo con la Fondazione genovese Diesse e con l’Associazione Enrico Berlinguer ha voluto affrontare la tematica della comunicazione politica ed in particolare l’evoluzione della grafica nel materiale prodotto dal P.C.I. attraverso una mostra e la stampa di un importante libro/catalogo. La mostra propone la riproduzione su tela dei frontespizi delle tessere d’iscrizione dal 1921 al 1991, di quindici fra i più significativi manifesti, di simboli storici realizzati da grandi artisti e dalla riproduzione degli originalissimi ritratti di Gramsci, Togliatti, Berlinguer ideati da Ennio Calabria ed infine da quattro bellissime tele (cm 100x100) dipinte appositamente per noi da Jorge Felix Diaz “Jotaf” che rappresentano quattro momenti fondamentali nella vita del Partito: la clandestinità, la Resistenza, il rapporto con la classe operaria e la lotta per l’emancipazione femminile. Per quanto riguarda gli interventi scritti il catalogo raccoglie preziose testimonianze di dirigenti politici ed artisti. Si inizia con il testo particolarmente significativo che ci ha fatto pervenire Marisa Cinciari Rodano, una delle più importanti dirigenti del P.C.I., nata il giorno della sua fondazione e che il 21 Gennaio 2021 compirà 100 anni. Graziella Falconi, da anni collaboratrice della Fondazione Cento Fiori, ha preparato un impegnativo scritto che riguarda il percorso dei congressi con i propri riti, approfondendo sul piano storico le radici dei simboli, degli inni, delle regole che hanno accompagnato la vita del Partito. Bellissima è l’intervista che ci ha concesso Bruno Magno, grafico del P.C.I. dagli anni ’70, che ha firmato molti dei manifesti più significativi. Bruno ci racconta momenti di vita reale all’interno di Botteghe Oscure nel rapporto fra grafici e dirigenti politici; in particolare sono interessantissime e contemporaneamente curiose le vicissitudini della definizione del simbolo PDS da lui realizzato. Infine un vero e proprio regalo ci è stato fatto da Ennio Calabria, artista di fama internazionale, militante comunista, con il suo scritto “Una memoria nel presente”. Come si comprende facilmente si tratta di un libro/ catalogo, ricco ed impegnato, che auspichiamo adeguato ad una data importante come i cento anni della nascita del Partito Comunista. Infine un ringraziamento a tutti i collaboratori, ad iniziare da Patrizia Arboscello, paziente segretaria, a Enzo Giuria, che ha curato la grafica, da Nino Recagno, prezioso collaboratore, a Ugo Sposetti ed a Mario Margini che ci hanno sostenuto nell’iniziativa. Un’attestazione particolare credo vada rivolta a Felix Diaz “Jotaf”, artista cubano trapiantato a Savona, che ha dipinto durante le lunghe giornate del Coronavirus, le quattro grandi tele sul P.CI. (da sole valgono una mostra) ed ha realizzato lo splendido video che le accompagna. Una mostra da visitare ed un catalogo da leggere per aiutarci a riflettere senza retorica su come eravamo, su come siamo e su come potremmo essere.